Descrizione immagine

SOCCORSO DEI PIPISTRELLI


Se abiti nelle province di Bergamo o di Brescia e trovi un pipistrello ferito o in difficoltà,

aiutalo consegnandolo il prima possibile al Centro di recupero Animali Selvatici 

CRAS WWF di Valpredina  a Cenate Sopra (per BG e BS) oppure al CR Paspardo (BS).


Se tu non hai la possibilità di trasportare il pipistrello al Centro di Recupero chiama la Polizia Provinaciale di Bergamo (800350035) oppure l'uffiicio Caccia e Pesca della Provincia di Brescia, compatibilmente con gli orari di servizio, saranno gli Agenti della Poliza Provinciale a traportare l'esemplare nel Centro di Recupero più vicino. 


Agire correttamente, senza improvvisare, nelle prime fasi di soccorso fa la differenza sulle possibilità di recupero dell'esemplare.


Di seguito trovi le informazioni principali di cui tener conto in caso di ritrovamento di un pipistrello in difficoltà. Per maggiori informazioni puoi contattare anche 

lo Sportello pipistrelli 3473941266 10-12.30 / 14.30-17.30 lun-ven.


- indossando dei guanti raccogli l'esemplare con delicatezza (anche utilizzando un panno di stoffa leggera) - è importante non stringere il pipistrello tra le mani e non sollevarlo prendendolo dalle ali.


- prendi una scatola di cartone priva di odori forti e priva di buchi dai quali il pipistrello possa evadere. Al fondo della scatola metti della carta assorbente, fai dei fori piccoli (del diametro di una matita) sul coperchio e nella parte alta dei bordi della scatola. 


- sistema la scatola per metà sopra una boulle di acqua calda oppure metti all'interno della scatola una bottiglietta di acqua calda avvolta in un panno che deve essere privo di fili in cui il pipistrello potrebbe impigliarsi (quando poi trasporterai il pipistrello al Centro di Recupero togli la bottiglietta perchè rotolando nella scatola potrebbe schiacciare l'esemplare) 


- con una siringa senza ago, con una palettina da cafè se sei in ufficio o con un piccolo pennellino pulito, somministra al pipistrello solo dell’acqua a temperatura ambiente oppure qualche goccia di bevanda isotonica (meglio al gusto di arancia), in particolare se il pipistrello è stato trovato in estate in pieno giorno o all'interno di  un edificio ove potrebbe essere  rimasto intrappolato per giorni - la disidratazione può essere fatale per i pipistrelli ma non bisogna eccedere con i liquidi. Meglio somministrare poche gocce con costanza nel giro delle ore successive al ritrovamento. 


- lascia il pipistrello tranquillo nella scatola fino al momento del trasporto, non accarezzarlo e non somministrare cibo prima di aver avuto istruzioni dal Centro di Recupero o dallo Sportello pipistrelli. 


E ricorda che...


I PRIVATI NON POSSONO DETENERE i pipistrelli che, in quanto fauna selvatica, sono patrimonio indisponibile dello Stato ed appartengono tutti a specie particolarmente protette. Una volta trovato, l'esemplare va consegnato IL PRIMA POSSIBILE al Centro di Recupero affinchè possa ricevere le cure degli esperti.


Il FAI DA TE nel soccorso dei pipistrelli  NON FUNZIONA, i pipistrelli sono animali molto delicati e hanno esigenze particolari che il privato difficilmente riesce a garantire. Bergamo e Brescia e i rispettivi territori provinciali sono dotati di ben due Centri di Recupero in grado di fornire le attenzioni specialistiche di cui i pipistrelli necessitano. 


CRAS WWF DI VALPREDINA 035956140  - via Lussana n.2, Cenate Sopra (BG)

CENTRO RECUPERO PASPARDO - 3929276538 loc. Fles, Paspardo (BS) 


Se ti trovi in Lombardia e necessiti di informazioni sul soccorso dei pipistrelli contatta lo Sportello pipistrelli 3473941266 in orario d'ufficio oppure via FB 


Per ulteriori indicazioni vi segnaliamo un ottimo sito con ulteriori preziose informazioni: www.tutelapipistrelli.it 



Descrizione immagine